Per il nuovo ciclo di programmazione FESR 2014-2020 l'Amministrazione intende confrontarsi con i principali attori socio-economici per favorire l'utilizzo ottimale dei 235 milioni di
euro del nuovo POR-FESR. Anche per evitare gli errori del passato, e per garantire che gli interventi siano coerenti con il contesto territoriale e realmente finalizzati al rilancio socio economico del territorio abruzzese.
L'incontro sarà anche l'occasione per potenziali beneficiari di formulare osservazioni e suggerimenti sul tema della riorganizzazione che la regione Abruzzo sta attuando con il PRA per la semplificazione delle procedure amministrative per la gestione dei fondi di sviluppo e l'abbattimento degli oneri a carico di cittadini e imprese.
E’ previsto l’intervento del Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, oltre a quelli di Luigi Nigri della Commissione Europea e di Giorgio Martini, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 18, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia.
Il Programma Operativo Regionale

Dotazione finanziaria dei programmi FESR e FSE per l'Abruzzo (Mln/euro)

  2007-13  2014-2020
POR FESR 345.37 231,50
POR FSE 316,56 142,50

La struttura in Assi prioritari e relativo piano finanziario del POR FESR Abruzzo 2014/2020

    Revisione proposta  Mln/euro % SostegnoUE(revisione)
1 Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione 45.000.000 19,44 22.500.000
2 Diffusione servizi digitali 26.000.000 11,23 13.000.000
3 Competitività del sistema produttivo 65.000.000 28,08 32.500.000
4  Promozione di un'economia a basse emissioni di carbonio 23.000.000 9,93 11.000.000
5  Riduzione del rischio idrogeologico 25.000.000 10,80 12.500.000
6 Tutela e valorizzazione delle risorse naturali e culturali  15.000.000 6,70 7.750.000
7  Sviluppo urbano sostenibile 23.000.000 9,93 11..5000.000
8 AssistenzaTecnica  9.009.7800 3,89 4.504.890
  TOTALE PROGRAMMA OPERATIVO  231.509.780,00 100,00 115.754.890

Concentrazione delle risorse nel POR FSE Abruzzo2014-2020

Concentrazione tematica 

La concentrazione tematica presente nel POR FESR è coerente con quanto richiesto dalla regolamentazione comunitaria e prevede:

 

68,7% per i primi quattro OT (1 “Ricerca e Innovazione”, 2 “Servizi digitali”, 3 “Competitività delle imprese”, 4 “Energia” )

 

Crescita intelligente (OT 1,2,3): 58,7%

 

Crescita sostenibile (OT 4, 5, 6): 27,4%

 

Crescita inclusiva: non attuata

La Regione Abruzzo ha attribuito particolare attenzione all’approccio integrato e allo sviluppo territoriale attraverso i seguenti principi chiave:

 Individuazione dei luoghi specifici (approccio place based) più idoneo a ridurre le disuguaglianze e a promuovere lo sviluppo dei territori

Piena integrazione tra territori (città e loro entroterra, cooperazione intercomunale, ambiti di gestione dei servizi), fondi strutturali e soggetti coinvolti.
Nel garantire la piena attuazione della strategia adottata dall’Unione Europea «Europa 2020» per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, la Regione ha ritenuto di cruciale importanza adottare i nuovi principi assunti dalla Commissione Europea: 

- Modello di governance partecipato e condiviso

- Approccio unitario alla programmazione, mediante l’istituzione di una Autorità di Gestione unica FESR e FSE.

- Approccio place based orientato allo sviluppo territoriale (aree urbane, aree interne). 

- Orientamento delle politiche ai risultati e ricorso alle condizionalità ex ante.

- Adozione di misure finalizzate alla semplificazione delle procedure e  alla riduzione degli oneri amministrativi da parte dei beneficiari.

- Concentrazione tematica delle risorse


Diego Lepiscopo