Pescara . Buona la prima ,all' Adriatico un buon Pescara ha battuto il Trapani per 2 - 0 ( Benali e il solito Lapadula ) e ora potrà giocarsi con un pizzico di consapevolezza in più la partita di ritorno .
La partita è andata secondo le aspettative, con la squadra di Cosmi arroccata in difesa e il Pescara a fare la partita . L'espulsione , sciocca , di Scozzarella , che ha lasciato i siciliani in 10 dal 27' è stata la chiave di svolta di una partita che stava diventando anche cattiva . 
Tanti i falli, alcuni da cartellino giallo, rischiavano di trasformare la partita in una " rissa " a tutto vantaggio dei siciliani interessati ad uscire dall' Adriatico con meno danni possibili .
Così non è stato, la squadra di Oddo dopo un primo tempo di attesa, forte anche della superiorità numerica, oltre che tecnica, nel secondo tempo non ha mai fatto vedere il pallone a Petkovic e compagni , ed ha segnato due gol pesantissimi .
Il primo di Benali che ha toccato in area di rigore l'ennesimo tiro - cross di Zampano , il secondo del solito, super Gianluca Lapadula che ha chiuso la partita segnando il suo 30 gol stagionale.
In 90' il Pescara ha dimostrato di essere più forte del Trapani , ma guai a farsi prendere dall'euforia. A Trapani sarà una bolgia.