Pescara- Viola il divieto di avvicinamento imposto dal giudice e aggredisce la ex convivente in mezzo alla strada. L'episodio e' avvenuto ieri sera a Montesilvano (Pescara). L'uomo, un 28enne di Pescara, e' stato arrestato per lesioni personali ed atti persecutori. Il 28enne aveva gia' aggredito la ex compagna il 2 marzo scorso, in quell'occasione, pero', era riuscito a cavarsela con un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla donna. Nonostante cio', ieri sera ha raggiunto la vittima e ha iniziato a picchiarla. La scena non e' sfuggita ad alcuni passanti, che hanno subito avvertito i carabinieri. All'arrivo dei militari dell'Arma, l'uomo si era allontanato, ma e' stato rintracciato poco dopo grazie alle informazioni dei testimoni e della vittima. Il 28enne e' stato quindi bloccato ed e' finito in carcere.