Street Food Village da oggi a Pescara Porta Nuova: dalle ore 11 e fino a tutta domenica 30 agosto.

"Nei fatti si tratta di un ritorno – afferma l’assessore ai Grandi Eventi Giacomo Cuzzi – perché l’associazione Streetfood era stata in città già a luglio con un grandissimo successo di pubblico".

"Abbiamo riproposto la Riviera Sud della città, già sperimentata anche per altri eventi, perché l’offerta fosse spalmata lungo tutto il tratto di costa. - spiega - Una scelta che continuiamo a sostenere perché crediamo in una città policentrica che riesce a portare iniziative di qualità attraverso la delocalizzazione delle stesse. Non è difficile farlo quando la qualità accompagna le iniziative come in questo caso".

Per l'assessore: "La riprova è il pubblico che a luglio ha frequentato gli stand del cibo di strada portati qui dall’associazione. Streetfood di qualità e operatori che hanno fatto propria questa bandiera, portando a Pescara eccellenze capaci di fare da richiamo per quello che diverrà il villaggio dello street food. Non solo cibo, ma anche musica con la cover band dei Modà, le Nuvole e un inizio all’insegna della banda, con l’apertura della due giorni affidata all’esibizione della banda di Manoppello".

"Ringrazio il Comune e tutti coloro che hanno reso possibile il ritorno a Pescara – afferma Massimiliano Ricciarini il fondatore dell'Associazione culturale no profit Street food - Mi fa piacere che l’assessore Cuzzi abbia creduto nell'operato dei nostri operatori, siamo di fatto stati i primi a portare un nuovo concetto di vivere il cibo, era il 2004, quando l’idea si è presentata in un master universitario, poi, nel 2008 è nata l'associazione e nel 2010, in tempi non sospetti, abbiamo fatto il primo grande evento ad Arezzo".

"All’epoca - spiega - nessuno ne parlava, da allora è divenuta una tendenza che funziona. Questo perché è una valida alternativa al fast food e a tutta la produzione alimentare globalizzata. In via Pepe ci sarà il vero e genuino cibo di strada. Speriamo in un prosieguo del successo di luglio, ma l'anno prossimo torneremo con una maggiore quantità di cibi e operatori perché questa città ci interessa".

"Negli stand ci sarà pesce fritto, le bombette pugliesi e altri prodotti come la focaccia con i pomodorini, la puccia salentina e il panino gourmet, inoltre la nostra birra artigianale che è il migliore abbinamento al cibo di strada di qualità. Tutti ingredienti cotti e somministrati al momento, davanti agli occhi di chi li consuma"- ha concluso.