Ancora una volta Pescara violenta, ancora una volta il quartiere Fontanelle, terra di nessuno, terra di conquista della criminalità, ad ogni costo, anche quando necessario, con la violenza.
Come ieri notte verso le 23:30 quando in via Caduti Per il Servizio è esplosa la violenza. La furia ceca e omicida di due famiglie che si sono fronteggiate a colpi di mazza da baseball, pietre, cinte bottiglie e quant'altro.
Botte da orbi per questioni "di famiglia" a cui hanno dovuto assistere ancora una volta le persone oneste che abitano il quartiere. Ostaggi di coinquilini abusivi, tossici, spacciatori e criminali che si spartiscono il territorio. Qui lo stato latita, gli edifici per lo più occupati sono diventati centrali di spaccio e consumo droga, con tutti i problemi derivanti a tali attività.

E' ancora una volta il Consigliere Regionale Domenico Pettinari, insieme all' Associazione Insieme per Fontanelle:

"I residenti inermi hanno dovuto assistere per l’ennesima volta a scene da far west: mazze di legno imbracciate da taluni individui che si avventavano contro altri tra urla e minacce di morte.
La gente onesta di Via Caduti per Servizio è stanca ed ha paura. La macchina di una residente è stata colpita riportando gravi danni alla carrozzeria. In questo quartiere abbandonato dalla istituzioni a giorni alterni si assistono a scene violente. La sicurezza dei residenti è continuamente minata dal comportamento di alcuni pluripregiudicati che esercitano un controllo millimetrico del quartiere imponendosi come i veri padroni"

Eppure in settimana lo stesso Sindaco Alessandrini era stato nel quartiere, proprio per rassicurare i cittadini che da tempo chiedono un presidio fisso di Polizia Municipale, speriamo faccia presto.