Pescara . “Operai del comune stanno tagliando una serie di bellissimi e sanissimi pini. Mi dicono per progetto di riqualificazione dei marciapiedi. Sto provando (inutilmente) a chiamare l’ufficio del verde e il vicesindaco Del Vecchio per chieder loro come si può riqualificare tagliando degli alberi secolari!!”- L' esponente del Wwf e del Forum H20 Loredana di Paolo poco dopo le 12:00 ha denunciato su facebook l'accaduto : 12 pini secolari di via regina Margherita stavano per essere tagliati durante i lavori di riqualificazione della strada che porta a Piazza Salotto .
Passano pochi minuti e un nuovo post della Di paolo annuncia la risposta del vicesindaco Delvecchio :
"“Ore 12.32 ricevo telefonata del vicesindaco Del Vecchio: il motivo del taglio di ben 12 pini in via regina Margherita sarebbe la pericolosità. Quello della foto qui sotto vi pare pericoloso?? Se lo fosse davvero dovrebbero tagliare il 90% dei pini in città. Questo invece pare tanto un pretesto. Non è la prima volta che quando riqualificano una strada sacrificano alberi sani (vedi via De Cecco o viale Bovio sotto giunta Mascia).Le città europee hanno uno standard di verde del 9% per abitante. Pescara ha scarso il 2%. La corsa però è verso la diminuzione”

In effetti i lavori di riqualificazione della strada non pevedevano alcun abbattimento , ma dal comune di Pescara si difendono facendo presente che tutti i pini tagliati saranno sostituiti 

“Voglio tranquillizzare la cittadinanza su un fatto preciso”, conclude il vice sindaco, “gli esemplari che verranno rimossi sono stati classificati tutti di categoria D, che corrisponde a quella di massima allerta in termini di sicurezza e saranno prontamente sostituiti. La via non sarà lasciata orfana da alberi che storicamente la costeggiano: dopo la conclusione dei lavori tutti gli esemplari saranno rimpiazzati con piante più giovani e in grado di garantire la piena sicurezza e incolumità, oltre ad un migliore utilizzo della strada”.