Pescara . Buone notizie sul fronte inquinamento marino, stando alle ultime analisi effettuate dall'A.R.T.A. anche il tratto di mare antistante via Galiei, finora non balneabile, sarebbe tornato pulito. Il Comune ha così  deciso di chiedere alla Regione la revoca dei divieti di balneazione. Se anche il prossimo campionamento dovesse confermare le buone notizie, tutto il litorale di Pescara tornerebbe ad essere balneabile . 
Sarebbe così scongiurata la possibilità di un'estate senza bagni al mare, anche come ha affermato lo stesso vicesindaco Enzo Del Vecchio, sarebbero comunque ingenti i danni subiti dai balneatori, che potrebbero addirittura chiedere uno sconto del 50% sui canoni delle concessioni.
"Questa situazione ha comunque determinato nel corso degli ultimi anni una condizione di criticità gestionale da parte dei concessionari degli stabilimenti balneari che fa registrare una diminuzione delle attività con conseguente ripercussione sull’economia delle aziende cittadine interessate " - ha dichiarato il vice sindaco in una nota ."Nei prossimi giorni insieme con la Regione Abruzzo incontreremo i responsabili del Ministero e Agenzia del Demanio per rappresentare quanto oggi richiesto formalmente con la nota allegata"