Si svolgerà Sabato 18 luglio a Pescara la prima Notte Bianca del Mediterraneo. Si tratta di un evento senza precedenti per la città e per l’Abruzzo, mai nella storia del capoluogo adriatico e della regione l’intero tratto rivierasco era stato mai chiuso per diventare teatro di intrattenimento di vario genere. Quasi 10 chilometri si spazi da vivere dai confini dei vicini comuni di Montesilvano e Francavilla al Mare.

L’evento, promosso dall’Assessorato a Turismo e Grandi Eventi dell’Amministrazione, per la prima volta gode anche della collaborazione di tutte le sigle rappresentative degli stabilimenti balneari della città, che diventeranno sia scenario di eventi minori, sia luogo dove mangiare in eccezionali tavolate all’aperto, sulla spiaggia e lungo i marciapiedi pedonalizzati per un giorno.

La riviera, già tutta percorribile attraverso la pista ciclabile e il Ponte del Mare che unisce la parte a nord e quella a sud del fiume Pescara, sarà divisa in diversi avamposti dove prenderanno vita manifestazioni ed eventi di varia natura, tutti gratuiti. Collaborazione anche sul fronte commerciale con Confesercenti e Confcommercio che inviteranno i negozi all’interno della città a restare aperti e anche alcuni dei musei comunali lo saranno, quali Museo Colonna e Aurum, più a ridosso della linea di costa.

 

“Pescara avrà una straordinaria piazza “lineare” per una notte – così il sindaco Marco Alessandrini– oltre ad un altrettanto straordinario evento che in Abruzzo non ha ancora avuto precedenti. Ci stiamo adoperando per affrontare tutti i complessi aspetti organizzativi già da tempo, con il supporto degli uffici comunali e di tutti i soggetti che coadiuvano l’azione amministrativa, perché vogliamo che questa Notte del Mediterraneo rappresenti un’occasione per tutti. L’idea che ci ha mosso è che sia una notte da vivere divertendosi e scegliendo come e dove farlo, data l’offerta varia che animerà tutta la riviera. Speriamo che offra alla nostra città il respiro che le serve per riprendersi dalla crisi e per candidarsi ad un ruolo di proposta e anche di tendenza che può avere a livello nazionale sull’intrattenimento ma anche sulla proposta culturale che si sta rivelando di qualità anche in questa congiuntura. L’invito è a partecipare, nel vero e proprio senso della parola, rendendosi parte della buona risuscita dell’evento”.

 

“Si, siamo al lavoro da mesi con incontri e confronti fitti perché tutto vada nel migliore dei modi – sottolinea l’assessore ai Grandi Eventi Giacomo Cuzzi– La Notte coinvolgerà i nostri quasi 10 km di riviera.  Sarà chiusa dalle ore 19 tutta la Riviera da via Arno a via Celommi che dovrà restare libera da auto, pena la rimozione; chiusi anche gli ultimi tratti di tutte le strade che vi sboccano e che traggono origine da essa dove le macchine potranno rimanere parcheggiate e muoversi con l’ausilio dei vigili lungo arterie alternative. Tre aspetti importanti sono affrontati con tre rispettive ordinanze: una per la deroga degli orari estesi fino alle 6 del mattino; l'altra riguarda il divieto di vendita di prodotti in contenitori di vetro da asporto; la terza il divieto tassativo al commercio ambulante e itinerante in tutta l’area per alimentari, valido per quanti non hanno già il permesso".

Le postazioni di soccorso. La Croce Rossa presidierà con oltre 50 uomini, 6 ambulanze (su ex Cofa, Nave di Cascella, Lampara-Naiadi, Madonnina e Piazza Le Laudi e una itinerante), 2 tendoni con infermiere (all'ex Cofa e Nave di Cascella); oltre 6 bici e 6 squadre appiedate entrambe con defibrillatore al seguito. I volontari. Sono più di 65 uomini dell’Ente a cui si sommano 25 vigili e 30 volontari di Protezione Civile e Associazione Carabinieri in pensione, tutti addetti al servizio di informazione e sicurezza a cordone della riviera.

I parcheggi lungo la riviera saranno gratuiti. Da sud si parcheggia in 24 postazioni, potenziate con altri presidi: Teatro d’Annunzio, Flaiano (accessibili da via Pepe) e Stadio, Marina di Pescara (accessibile da via Vespucci), golena sud (area portuale accessibile da via Doria e stazione marittima), Mercato Ittico, Ex Fea, Ex Enaip, Naiadi, oltre a quelli già previsti all’interno. Eventi clou. Due speciali guest star, quali Raf e Karima terranno dei concerti nelle piazze più centrali, ma ci saranno anche DJ session con Fargetta e nomi di richiamo nazionale, musica elettronica, tango in piazza, spazio food, teatro, l’anteprima dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia Pescara 2015, che raduneranno ben 24 paesi a Pescara dal 28 agosto al 6 settembre prossimo.

Aree food. Lungo il molo ci sarà la prima la cena sul molo dei trabocchi, altre postazioni saranno a Piazza le Laudi, zona Meridiana, ex Cofa, Arena del Mare e Stadio del Mare.

Info e musei. Sarà aperto dalle 19 all’01 l’Urban box che farà da info point e i Musei Colonna e Aurum con la programmazione culturale elencata a cui si unisce anche lo spazio Matta.