Pescara è piena zeppa di Polizia e Carabinieri, dopo gli attentati terroristici di matrice I.S.I.S. a Parigi, in tutte le città europee è aumentata la richiesta di pubblica sicurezza. Su disposizione del ministero dell’Interno-Dipartimento di Pubblica Sicurezza anche a Pescara le Forze dell'Ordine sono in stato di allerta e stanno notevolmente incrementando le attività controllo sul territorio.

Volanti e Posti di blocco sono praticamente ovunque, sia nel centro cittadino che a Montesilvano e Francavilla al Mare. Tantissime sono le persone fermate e identificate, tra queste ieri anche Dimo Mikel, albanese di 31 anni che era già stato colpito da un provvedimento di espulsione dall' iItalia nel 2006. Era riuscito a rientrare in Italia grazie a dei documenti falsi e guidava tranquillamente per Pescara a bordo di un'Alfa 147  insieme ad un altro connazionale sprovvisto del permesso di soggiorno .
Nikel così è stato arrestato e rinchiuso in carcere in attesa del processo per direttissima.