Pescara . Un video diffuso sul web mostrava scarichi " anomali " nel canale Portuale, così il Comune di Pescara ha deciso di far intervenire l' ACA per chiarire la natura di quegli sversamenti nel fiume . Da un primo sopralluogo si è visto che il collettore funziona correttamente .

Il vice sindaco Enzo Del Vecchio , assessore con delega alla difesa dela costa e difesa del fiume , in ogni caso ha chiesto all' ACA di continuare a monitorare la situazione in quella parte del fiume Pescara per capire la natura di quegli scarichi anomali oggetto della segnalazione :

"Comune di Pescara, com’è noto, ha voluto un protocollo operativo da mesi affinché l’acqua del fiume e del mare vengano monitorate, un’intesa mai accaduta prima e che ci vede accanto a Capitaneria e Arta e che prevede, come accade, la trasparenza di tutti i passaggi, dalla campionatura delle acque alla pubblicazione dei risultati che facciamo sul sito." Ha dichiarato lo stesso vice sindaco in una nota "Ricordo che sono ancora in corso i lavori di captazione degli scarichi su entrambe le golene" - continua . " e che il sindaco ha sollecitato la Prefettura per coinvolgere anche gli altri Comuni limitrofi nell’azione di prevenzione che non può e non deve riguardare solo Pescara, proprio perché la nostra città eredita, da anni, anche scarichi e liquami che non le appartengono. Al contempo abbiamo interlocuzioni aperte anche con la Regione al fine di affrontare il problema di tutte le iniziative praticabili conseguenti all’attività di monitoraggio, questo perché la città possa tornare ad avere al più presto valori più salubri nella qualità delle sue acque”.