Pescara . La " Notte di saldi " si tinge di azzurro, infatti oltre alla notte dedicata allo shopping a prezzi scontati, sabato sera sarà anche dedicata alla partita degli Europei di calcio tra Italia e Germania.
Ce ne sarà per tutti i gusti, sia per chi non aspettava altro che l'inizio dei saldi per rifare il guardaroba estivo, sia chi, meno interessato alla moda, preferirà seguire la partita in compagnia dal maxi schermo allestito in Piazza Salotto.
Sarà " Notte azzurra dei saldi " quindi la manifestazione organizzata dal Comune di Pescara, Assessorato alle Attività produttive in sinergia con Confesercenti e Confcommercio con l'obiettivo di valorizzare il "centro commerciale naturale per eccellenza" che ha Pescara tra via Venezia, viale Muzii, Corso Vittorio e via Regina Elena.

“La Notte dei Saldi nasce in sinergia con entrambe le associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio perché siamo convinti che l’unione faccia la forza di iniziative ed eventi – ha spiegato in conferenza stampal’assessore alle Attività Produttive Giacomo Cuzzi – Un evento che apre la rassegna di notti bianche che avrà come clou La Notte Bianca dell’Adriatico, il 16 luglio, che sarà seguita da quella dello Shopping e degli Sposi durante l’estate. E che arriva alla fine di la quattro giorni di XMasters che è stata affollata di presenze e novità, l’evento di Radio Deejay che mette insieme sport e spettacolo e che ci ha fatto entrare nel vivo degli eventi per rivitalizzare il comparto. Agli esercenti abbiamo concesso la gratuità dell’occupazione del suolo pubblico, in modo che possano organizzare intrattenimento e piccoli eventi di cui sarà ricco tutto il quadrilatero centrale. Alle 21 a Piazza Salotto metteremo un maxischermo per la partita dell’Italia e alla fine del match si esibirà la band La Rua, direttamente da Amici, con cui vogliamo riempire la piazza di giovani. Ringrazio tutti i soggetti che rendono possibile la sinergia fra turismo e commercio perché siamo riusciti a fare sistema e a costruire un comparto unico che fa da traino a questa parte rilevante della nostra economia. L’estate sarà lunga, intensamente e pienamente da vivere”.