Pescara . Ryanair missione fallita ? Diventa ogni giorno più concreta la possibilità che Ryanair possa effettivamente lasciare l'Aeroporto D'Abruzzo , specialmente dopo la frenata del Governo agli sgravi sulle tasse aeroportuali , nodo cruciale della trattativa con la compagnia irlandese di volo low cost .
Sul sito ufficiale della Ryanair la riduzione del traffico aereo dall' Abruzzo sembrerebbe cosa gia' fatta , in quanto dal 2 ottobre risulterebbero prenotabili soltanto le tratte con Bergamo e Bruxelles .
Se le trattative dovessero arenarsi quindi , l'Aeroporto Internazionale d'Abruzzo avrebbe perso i collegamenti con Londra, Parigi, Barcellona, Dusseldorf, Francoforte , ma sia il Presidente di Saga Mattoscio che l'Assessore Camilllo D'Alessandro lasciano ancora qualche spiraglio di speranza confidando negli impegni assunti dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio .
La contraddizione sta nei tempi , la promessa di intervenire con gli sgravi fiscali sulle tasse aeroportuali infatti, stando ai segnali del Governo, potrebbe arrivare  soltanto dal 2017 e solo se il gettito fiscale 2016 fosse particolarmente roseo da superare anche le previsioni .
Intanto sembra che Ryanair abbia deciso di potenziare i collegamenti dell'aereoporto di Ancona-Falconara