Pescara violenta. Si chiama Maghri Rashid l'accoltellatore del 38 enne nordafricano (nato in Francia) aggredito l'altra notte nello stabile abbandonato di via Doria andato a fuoco.
Secondo le ricostruzioni l'uomo 44 enne palestinese senza fissa dimora , come H.R., avrebbe aggredito in più riprese il nordafricano proprio a causa dell'incendio che era divampato nello stabile, Maghri Rashid, infatti accusava H.R. di essere stato lui ad appiccare il fuoco.
Da li sarebbero nate diverse colluttazioni, a cui avrebbero partecipato anche altri senza fissa dimora.

Gia una prima volta, verso l'1, H.R. era stato picchiato selvaggiamente ed era dovuto essere medicato in Pronto Soccorso, ma una volta tornato nello stabile in via Doria è stato aggredito di nuovo ed accoltellato da Maghri Rashid.
Arrestato poche ore dopo, in stato d'ebrezza ed ancora sporco di sangue, lungo la strada parco, Maghri Rashid , ora è in carcere e dovrà rispondere del reato di tentato omicidio