Pescara, Ortona, Vasto, Termoli ( 2 barche) , San Benedetto, Grottammare, Molfetta, Bari, Taranto, Giovinazzo,  Martinsicuro e Omis : ecco 13 team in rappresentanza delle città adriatiche che parteciperanno alla Regata dei Gonfaloni di quest'anno
La 21 edizione della storica regata pescarese, divenuta ormai una classica si svolgerà il 12 e il 13 settembre presso il molo sud del Porto, quest'anno è arricchita da una novità: la presenza della barca croata in rappresentanza della cittadina di Omis. Altra curiosità è che 6 equipaggi su 13 sono formati da sole donne che si contenderanno un trofeo a parte.

"Una tradizione diventata grande e anche internazionale. Un appuntamento che ha assunto storicità, fortemente voluto dalla città e dall'Amministrazione, che riapre sul fiume la sfida sportiva a una settimana
esatta dalla chiusura dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia, su uno degli elementi identitari della città. Pescara apre di nuovo le braccia, visto che a sfidarsi saranno equipaggi provenienti anche da altre regioni: la Regata, dunque, ribadisce la vocazione ospitale di questa città" ha commentato il Sindaco Marco Alessandrini a margine della conferenza stampa di presentazione della regata.

Così tra sabato 12 settembre e domenica 13 settembre le marineria di tutto l'adriatico si sfideranno a colpi di remi lungo il fiume,sulle lance imbarcazioni di legno composte da 10 vogatori coordinate da un timoniere, si voga per un miglio marino (1752 mt.) , ossia 2 giri di boa.


"Voglio ringraziare la Regione che l'ha resa possibile, il patron dell'evento, Giovanni Verzulli per l'organizzazione, la Capitaneria che come sempre ci assiste e tutti i sostenitori delle sfide, invitando la città a vivere un evento avvincente e colorato, che ci appartiene. " ha dichiarato l'assessore ai grandi eventi Giacomo Cuzzi " - Nel tempo la manifestazione è cresciuta" - continua -" oggi ha assunto carattere internazionale con la partecipazione della città croata di Omis a sud di Spalato, altra città invitata, ma che per una regata contestuale non potrà partecipare, la finalità è quella di esaltare la cultura e far conoscere gli elementi naturali della città."