Pescara, piove e la fogna sversa in mare: scatta un nuovo divieto di balneazione.
 

Vi segnaliamo il video caricato su Facebook da Carlo Spatola Mayo. Lo sfondo è quello del Ponte del Mare e della Ruota Panoramica ma.. in primo piano lo sversamento della fogna nel fiume in prossimità della foce. Ovviamente e come sempre, tutto liquame che va a finire in mare.

Di seguito il messaggio che ha lasciato Carlo Spatola su Facebook: 
"Le idrovore dell'impianto B0 alla Madonnina di Pescara, adesso. Ora, capisco che è piovuto, ma è certo che se succedono certe cose non ci possiamo meravigliare che il litorale di Pescara non sia balneabile."

Mentre sul sito del comune di Pescara un nuovo comunicato sulla balneabilità:
“A seguito del maltempo che ha interessato la nostra città e della comunicazione che ci giunge dall’Aca di avvenuti sversamenti dei propri impianti di acque reflue nel fiume Pescara e nel Fosso Vallelunga, l’Amministrazione Comunale, come da procedure, ha attivato la comunicazione del divieto temporaneo di balneazione agli stabilimenti balneari attraverso i relativi cartelli".

Comunicato che è stato diffuso questa mattina dal Comune di Pescara e che prosegue:

"Tale divieto si estenderà per le 48 ore successive alla fine delle operazioni di sversamento. Non appena avremo notizie dall’Aca in tal senso, provvederemo sia attraverso i mezzi di comunicazione che il diretto interessamento degli stabilimenti balneari a informare circa la revoca del divieto. I divieti di balneazione riguardano i punti classificati con “acque scarse” a nord (dalla Capannina ad Hai Bin), mentre per  la Riviera Sud, per Fosso Vallelunga , si estende dal Circolo della Vela alla Zattera”.


Da domani le previsioni meteo danno sole e miglioramenti in tutto l'Abruzzo.
Il peggio è ormai passato. Rimane la certezza che la qualità dell'acqua e la conseguente balneabilità cambia ogni 48 ore.