Esperito il bando per gli operatori, il prossimo 16 gennaio a Fontanelle arriverà il primo mercato rionale di sabato della città di Pescara. Una data fissata alla fine dell’iter di istituzione del mercato voluto dall’Amministrazione e sollecitato da associazioni e residenti. Il mercato si terrà in uno spazio individuato lungo via Caduti per Servizio.

 “Questo mercato nasce su una sollecitazione che ci arriva direttamente dalla gente del quartiere - afferma l’assessore al Commercio Giacomo Cuzzi – Siamo arrivati alla fine di un percorso iniziato qualche mese fa che non ha solo natura commerciale, ma ci consente di portare un servizio in una zona che ne è sprovvista, dando alle famiglie l’occasione di fare la spesa risparmiando come avviene altrove. La struttura comunale ha lavorato per arrivare a questo risultato, prolungando anche il bando pubblico al fine di coprire tutte le disponibilità e finalmente siamo ad un traguardo che avrà due valenze, quella di dare una risposta alla cittadinanza e di favorire servizi che qui mancano. Sono in tutto 18 le postazioni individuate nella zona adiacente al tracciato di via Caduti per Servizio che non prevede problemi di intralcio per il traffico: 2 per frutta e verdura, 3 di alimentari, 8 per produttori, 1 per prodotti ittici, 1 per florovivaisti, 1 calzature e 1 di abbigliamento.

Un risultato importante anche alla luce degli appelli di tanti che si sono impegnati, a partire dalla comunità rappresentata da don Massimiliano De Luca, ad arrivare anche al presidente della Commissione Lavori Pubblici Piernicola Teodoro che ci ha accompagnato in questo percorso che ha una valenza importantissima perché il rischio degrado a cui la periferia è sottoposta si vince con provvedimenti anche di questo segno. Sarà un mercato in via sperimentale, lo miglioreremo insieme alla gente. Non sarà l’unica novità per Fontanelle una delle zone dove vogliamo esercitare azioni positive di amministrazione, perché non sia più considerata periferia, ma un altro centro cittadino con servizi, animazione e attività per chi sceglie di concentrare lì residenza e interessi”.