Tenta di aggredire il medico curante con un coltello. Protagonista della vicenda un uomo con problemi di natura psichica di 43 anni, F.G., residente a Pescara, che e' stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per il reato di tentato omicidio.

L'episodio e' avvenuto ieri pomeriggio nello studio medico della vittima, in viale Regina Margherita, a Pescara. Stando ad una prima ricostruzione, l'aggressore, dopo aver atteso il suo turno, e' entrato nell'ambulatorio e, mentre il suo medico gli volgeva le spalle per cercare in un armadietto alcuni medicinali, ha tentato di colpirlo con un coltello da cucina, con punta acuminata e lama di 11 cm.

Il professionista fortunatamente e' riuscito a schivare i colpi e ad evitare il peggio. In suo soccorso sono intervenuti la sua segretaria ed un altro paziente, mentre il 43enne e' fuggito. Sul posto sono giunti gli agenti della squadra volante della Questura di Pescara e quelli del Reparto Prevenzione Crimine "Abruzzo", che poco dopo hanno rintracciato e bloccato l'aggressore.

Il coltello e' stato rinvenuto nei pressi dello studio medico. F.G., dopo le formalita' di rito, e' stato rinchiuso nel carcere di Pescara.