Pescara . Nuovo divieto di balneazione a Pescara , dopo che le ultime analisi hanno confermato un tasso di escherichia coli fuori dai limiti stabiliti per legge ( 1298/100ml con il limite stabilito a 500 ) , nella zona di Fosso Vallelunga .
La causa dell'inquinamento del tratto di mare di Fosso Vallelunga sarebbe stata individuata in uno scarico , apparentemente , di acqua piovana traformato in una vera e propria fogna che sbocca in mare , da un allaccio abusivo .
Insomma , qualcuno ( stranamente non si riesce ad appurare chi ) ha fatto il furbo causando un danno enorme all'ecosistema marino e alla salute della collettività.
Il nuovo divieto di balneazione sarà però temporaneo , aspettando le controanalisi dell'ARTA in una zona che , in tutto il 2015 era risultata non inquinata .
E' lo stesso vice sindaco Enzo Del Vecchio a spiegare in una nota l'operazione congiunta dell'Amministrazione , dell'ACA nell'individuazione del nuovo scarico abusiva :
"diversamente dai dati che sono stati sempre positivi nel 2015 su quel punto, i campionamenti dell’Arta hanno registrato lo sforamento dei valori dell’escherichia coli negli ultimi prelievi. La situazione così determinatasi è stata subito posta all’attenzione dell’Amministrazione che, con l’ausilio della polizia municipale ha svolto indagini e analisi ulteriori ed ha individuato la fonte della criticità, interessando l’Aca, gestore del sistema fognario cittadino, per gli interventi relativi. I diversi sopralluoghi svolti congiuntamente dai tecnici sia del Comune che dell’Aca hanno evidenziato uno sversamento di acque reflue in una condotta che era invece di acque bianche che si immetteva nel Fosso Vallelunga. La criticità emersa, seguita e sotto l’attenzione dell’Aca ha trovato la sua soluzione come comunicato ieri dall’Azienda acquedottistica, che conferma a noi e a tutti gli enti preposti il superamento di questo problema"

La bonifica della condotta fognaria abusiva è stata già effettuata e lo scarico ormai chiuso . Insieme all'aggiustamento dellea condotta rotta tra Pescara e Francavilla e i numerosi sequestri ( e chiusure ) di scarichi illegali nel fiume , questi interventi sicuramente contribuiranno al miglioramento delle condizione del mare .