Pescara . Sequestrati dalla Guardia Costiera altri due impianti di raccolta di reflui fognari che scaricavano direttamente nel torrente Nora affluente del Pescara . Ancora una volta scorretta gestione di rifiuti liquidi che, non svuotati dalle fosse settiche nelle quali erano depositati, ruscellavano finendo per inquinare il fiume . Scarichi reflui fognari , quindi elevatissimo inquinamento microbiologico (il valore dell’Escherichia Coli ammontava a 23.000.000 UFC/100 ml. a fronte di un limite legislativo pari a 5.000 UFC/100 ml.)
Per i due scarichi abusivi sequestrati in frazione Palozzo del Comune di Cepagatti ed in località Villa Badessa del Comune di Rosciano sono stati iscritti nel registro degli indagati i responsabili tecnici dell’ente gestore degli impianti per i reati di attività di gestione di rifiuti non autorizzata, getto pericoloso di cose ed inquinamento ambientale.

Il problema è che tutta la provincia di Pescara piena di questo tipo di " Fosse settiche " come le due suquestrate, che, se non gestite/svuotate in maniera appropriata, determinano l'inquinamento microbiologico dei corsi d’acqua.