“Questa mattina alcuni cittadini mi hanno invitato a fare un sopralluogo in via Abruzzo, al confine fra Pescara e Spoltore per constatare la situazione dei lavori di ripulitura straordinaria ancora in corso su Fosso Grande ad opera del Genio Civile della Regione Abruzzo, questo a causa di alcune notizie sullo stato dell’arte che avevano generato dubbi sui cittadini. Sul posto era presente anche il consigliere regionale pentastellato Domenico Pettinari.

L’allarmismo era scaturito da una notizia circolata sui social che invece parlava della chiusura dei lavori di ripulitura e del fatto che gli stessi non avevano tenuto conto della parte terminale di Fosso Grande, proprio quella dove erano state maggiori le criticità nel corso dell’alluvione del 2013. Confortato anche dai continui contatti con la struttura regionale e per essa con l’ingegner Vittorio Di Biase, ho rassicurato i presenti e lo stesso Pettinari sullo stato dell’arte di questa importante operazione di manutenzione straordinaria, sostenuta dalle amministrazioni comunali di Pescara e Spoltore che ha fatto impegnare alla Regione Abruzzo ben 800.000 euro e ho aggiunto delle novità di cui i cittadini non erano al corrente.

Dunque non solo i lavori sono ancora in corso, come testimonia anche la presenza degli operai sul cantiere, ma si protrarranno ancora poiché la stazione appaltante ha ritenuto di allargare il raggio di intervento utilizzando le risorse del ribasso d’asta. Si tratta quindi di ulteriori lavorazioni che assicureranno una maggiore tutela dalle possibili esondazioni e che sono il frutto oltre che della nostra attenzione, anche dei rilievi e delle sollecitazioni che ci sono state rappresentate sin dal nostro insediamento dai cittadini del posto, istanze che rappresentano la priorità della nostra attività amministrativa.

Una priorità che è altresì garantita anche dagli altri lavori che il Comune di Pescara realizzerà all’inizio del prossimo anno su via del Circuito, proprio nell’area interessata dalle segnalazioni e che rientrano nel piano delle azioni anti allagamento, finanziate anch’esse dalla Regione Abruzzo. La mia presenza sul cantiere è servita anche a segnalare al Servizio Manutenzione del Comune alcune criticità sulla viabilità e sulle aree di intervento a Fosso Grande, che hanno richiesto l’immediato intervento degli operai comunali per garantire il massimo della sicurezza e pubblica incolumità del cantiere e il minimo disagio per i residenti che dovranno conviverci ancora per qualche tempo”.