Pescara . I nodi vengono al pettine inesorabilmente , la paventata possibilità di una stagione estiva segnata dai divieti di balneazione si fa sempre più concreta dopo ogni nuova scoperta di fogne e scarichi abusivi che inquinano il fiume Pescara ." Scoperta " è un parolone , in effetti , perchè sembra veramente strano che nessuno finora si sia mai accorto di una situazione drammatica .
Due settimane fa il Sindaco Alessandrini aveva dichiarato di volerci vedere chiaro sugli scarichi nel Pescara , soprattutto per capire quanti fossero gli sbocchi abusivi provenienti da altri comuni della zona , ora l'ACA per risposta, ha diffuso la mappa di tutti gli scarichi presenti nel territorio pescarese , dalla spiaggia della Madonnina fino al Ponte Nuovo rivelando 10 scarichi in quel tratto di fiume di cui alcuni abusivi . Tre le situazioni più preoccupanti , di cui una quella del Ponte Nuovo , molto grave.

Il famoso " vaso di Pandora " è ormai scoperchiato , per fortuna se si deciderà concretamente di correre ai ripari , e ogni giorno vengono fuori nuove segnalazioni di scarichi abusivi , discariche e situazioni di grave inquinamento . Dopo che qualche giorno fa D'Alfonso in persona si era preoccupato di chiudere tre scarichi abusivi nel Pescara , in questi l'associazione Pescara Mi Piace ha portato alla luce una nuova fogna a cielo aperto che scarica liquami nel fiumi . Si tratta della fogna vicina al Ponte Nuovo , uno sbocco enorme , di due metri di diametro che scarica abusivamente nel fiume tutte le acque reflue di via Gran Sasso .
Un disastro , di cui nessuno , paradossalmente sembrava essersi accorto , una vecchia condotta a cui sono allacciati tutti gli scarichi abusivi delle abitazioni di via Gran Sasso . Come hanno fatto tanti privati ad allacciarsi li senza che nessuno li notasse ? Mistero , saranno individuati e pagheranno per il danno che da anni arrecano ? Chissà .

Comunque la situazione è più grave di quanto l' ACA pensasse e non di facile soluzione, lo scarico , infatti , probabilmente continuerà a inquinare pesantemente il fiume almeno finchè non verranno terminati i lavori del collettore della Golena Nord DK15 .
Per quanto riguarda gli scarichi del Mercato Ittico e dei Bagni Borbonici si tratta di scarichi meno grandi , ma sicuramente non meno inquinanti .