Pescara . Il classico gioco delle tre carte, due società evadevano le tasse ( per un ammontare di 4 milioni di euro ) e non pagavano l'Iva (quasi 2 milioni ) e una terza società emetteva fatture false per prestazioni mai eseguite nei confronti delle prime due. Al vertice delle tre società la Ecopetrol di Civitaquana il cui titolare è l' ex consigliere provinciale Pdl ed ex coordinatore provinciale di Forza Italia Lucio Petrocco , questo secondo il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Pescara.
Secondo le indagini dirette dal Pm Barbara Del Bono, Pertrocco, che ora è indagato, avrebbe investito i proventi dell'evasione fiscale in beni di lusso che gestiva tramite una delle tre società di cui la moglie, anche lei indagata, era rappresentante legale. foraggiandosi con le fatture false.
Petrocco è indagato per omesso versamento di Iva ed emissione e annotazione di fatture false . In esecuzione del provvedimento, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria hanno proceduto al sequestro di 15 conti correnti bancari, di un elicottero  Agusta Westland “A119 Koala” ed una Porsche “AG 997 Turbo che l'imprenditore usava personalmente. Il provvedimento di sequestro è stato disposto dal gip Gianluca Sarandrea.