Pescara . Girava con documenti falsi , palesemente contraffatti , con foto sostituita , in più era anche evaso dagli arresti domiciliari che doveva scontare in Campania . Così M.A. 59 anni del napoletano , fermato dalla Polizia per un controllo nei pressi della Stazione Centrale è stato prima accompagnato in Questura per accertamenti e , una volta appurata la sua vera identità e la condanna agli arresti domiciliari , è stato arrestato nuovamente con l'accusa di evasione e falsificazione di documento .
Era stato notato aggirarsi con fare sospetto nei pressi del terminal e aveva abbandonato una borsa a pochi metri , è stato questo atteggiamento a insospettire gli agenti che stavano pattugliando la zona stazione .