Pescara . “Siamo riuniti per battere le mani e dire grazie a tantissime attività che hanno reso a Pescara un consolidato servizio – dice il Sindaco Marco Alessandrini aprendo la consegnaAttività che sono nate anche per far crescere la nostra economia, che ne hanno costruito la vocazione e che sono rimaste fino ad oggi, attraversando, alcune, anche periodi davvero incerti e bui dal punto di vista economico. Hanno resistito e danno oggi un esempio grande alle generazioni a cui passano il testimone. Con la consegna delle targhe vogliamo rappresentare la nostra vicinanza ad ognuna di queste attività. Certo è un periodo critico per la città e per la sua economia, a cui stiamo lavorando affinché in futuro si possano alleggerire tutti i carichi che oggi contribuiscono a rendere problematica la vita di molti, specie le medio piccole imprese. Passi significativi sono stati fatti, come l’eliminazione della tassa sulle insegne, il riconoscimento del consumo sul posto, tanto ancora si farà, con il decollo del  centro commerciale naturale che è un punto importante del nostro programma. L’invito è ad aderire anche al bando per le nuove targhe di Attività storica, perché è un modo per conoscere e raccontare altre storie che appartengono alla nostra città e l’hanno resa nota in Abruzzo e anche fuori”.

Fra i 'casi' storici, l'azienda dolciaria 'Luigi D'Amico' di Giorgio Francini che sin dal 1922 produce il 'Parrozzo' conosciuto perché nel lontano 1924 fu proprio il Vate Gabriele D'Annunzio a dargli il nome di Parrozzo, ovvero il pane rozzo, quello per i poveri.

“C’è una ripresa che si sta manifestando – dice l’assessore alle Attività Produttive Giacomo Cuzzi – Tra luglio e settembre lo studio Aldo Ronci per CNA Abruzzo parla di un vero e proprio boom di registrazione di nuove imprese con un incremento di 202 unità rispetto al 2014, che hanno fatto registrare alla nostra provincia la quinta migliore performance d’Italia e la migliore a livello regionale. Questo buon risultato ci conforta, perché arriva dopo anni di preoccupazioni e crisi del sistema produttivo. Un altro segnale positivo è l’indice di fiducia delle imprese che vede un avanzamento di 103 punti rispetto al passato. Il mondo è cambiato, un’attività commerciale oggi ha competitori anche sul web, oltre che nei grandi centri commerciali. L’intenzione dell’Amministrazione è agevolare la resistenza delle attività come quelle che stiamo premiando stasera, che rappresentano la nostra forza commerciale, oltre che un pezzo di identità e storia cittadina. Per procedere, enfatizzando i segnali positivi che si intravedono, occorre utilizzare al meglio le risorse pubbliche disponibili, come quelle che la Regione sta mettendo in campo e non solo quelle, ma anche attraverso strumenti strategici come il Masterplan, ormai prossimo alla pubblicazione e con risorse preziose che ci arrivano dai fondi comunitari. In soli pochi mesi abbiamo liberalizzato gli orari, tolto la tassa sulle insegne, aperto al consumo sul posto, presto lavoreremo al piano marketing per la rigenerazione della funzione attrattiva della città, proporremo nuove forme commerciali per creare anche nuove opportunità lavorative attraverso la messa in comune di luoghi e percorsi che annunceremo a giorni e lavoreremo alla nascita del centro commerciale naturale. Intanto grazie a tutte queste attività che hanno scritto la storia commerciale di Pescara, a cui continueremo ad essere vicini e di cui vogliamo essere sempre interlocutori”.

ECCO LA LISTA DELLE ATTIVITA' STORICHE DI PESCARA PREMIATE DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE


 Nella giornata odierna l’Amministrazione comunale ha consegnato a 34 imprese commerciali cittadine la targa per il riconoscimento di Attività Storiche, una pratica consolidata, nata per dare lustro agli esercizi che hanno maturato una storia e un’esperienza longeva a Pescara, contribuendo alla sua crescita economica. Al riconoscimento si accede mediante una richiesta contenuta in un bando pubblico: le targhe consegnate oggi si riferivano ad un bando lanciato nei mesi scorsi. Si ricorda che è pubblicato il nuovo bando per nuovi riconoscimenti per cui si potrà fare richiesta entro il prossimo 30 novembre.