Pescara . Violenza, furti, rapine, truffe on line e tanto altro, la Polizia di pescara ha sgominato una gang criminale di 11 giovanissimi, tra cui un minorenne che da mesi terrorizzavano la città . Unico comune denominatore : la droga, usata in quantità per far saltare ogni freno inibitore e di ventare più "pazzi".
Ogni bravata, o nei casi peggiori oigni reato veniva ripreso con lo smartphone per far vedere le mimmagini agli amici e conquistare i gradi di criminale.

Già perchè in questa storia è questo il punto : più sei pazzo più aumenta il potere intimidatorio tra i compagni, fino a diventare un piccolo boss.
Un droga party in casa, canne, cocaina e pasticche e poi giù in strada a scippare, pestare e rapinare, così le notti della movida pescarese diventano un palcoscenico sul quale esibirsi per fare capire chi comanda sulla strada.