Pescara . Preso un altro mostro, la Polizia Postale di Pescara ha tratto in arresto un 45 enne accusato di essere un pedofilo, sul suo personal computer infatti, gli agenti hanno scovato oltre 4000 fotografie e video pedopornografici che mostravano abusi sessuali su bambini di 3 anni . Un vero e proprio archivio dell'orrore che la Polizia Postale quello rinvenuto dalla Polizia Postale che sempre vigila sulle navigazioni " pericolose " degli utenti del web .
L'indagine , coordinata dalla Procura de L'Aquila, è scaturita proprio da un'altra pista relativa ad uno scambio di materiale pedopornografico tramite programmi di file sharing , ora gli investigatori stanno lavorando per scovare gli altri componenti del giro di pedofili ed assicurarli alla giustizia.