Pescara . Sembrava fatta per i residenti di San Silvestro che da anni lottano contro le antenne televisive poste sulla collina, una battaglia legale lunghissima per delocalizzare , ma la sentenza del TAR in favore della RAI ha di fatto sancito la legittimità della presenza delle antenne.

Comune e Regione però non si danno per vinti e ieri al termine di un vertice a cui hanno partecipato il presidente della Regione Luciano D'Alfonso, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, l'assessore Di Pietro e il presidente del consiglio comunale Blasioli per stilare un piano di azione da mettere in campo nelle prossime settimane:

1) dotare tutte e quattro le Province di un Piano dell’emittenza radiotelevisiva;
2) predisporre un Piano di risanamento del sito di San Silvestro;
3) ripresentare in Consiglio la delibera di indirizzo che si esprime contro l’inserimento del sito di San Silvestro nel Piano Nazionale delle frequenze a cura dell’assessorato alla delocalizzazione delle antenne;
4) chiedere quindi alla Regione, al termine di questa procedura, di attivarsi verso il MISE e il Ministero dell’Ambiente per la definitiva delocalizzazione