Ad annunciarlo è stato il presidente del Consiglio Comunale di Pescara, Antonio Blasioli.

Entro il prossimo anno, Pescara, riavrà il suo storico Orologio con i Fiori con il Datario verde.


L'opera non verrà installata a piazza Primo Maggio, dove ora c’è la Nave di Cascella che negli anni ’80 prese il suo posto, ma a piazza Salotto, lì dove sorgeva la tormentata e sfortunata opera di Toyo Ito, implosa, come noto, a pochi mesi dalla inaugurazione.

L’assessore Laura Di Pietro precisa che l’opera avrà un costo relativamente contenuto, 15 mila euro. Il vero problema sarà quello legato alla manutenzione.


L'annuncio è stato accolto con molto entusiasmo dai pescaresi che con un pizzico di nostalgia ne ricordano la bellezza. I pescaresi non hanno mai dimenticato l'orologio e spesso sui social venivano pubblicate foto che lo ritraevano in tutta la sua bellezza. Su Facebook era nato anche un gruppo appositamente per chiederne il suo ritorno.


Entro l’anno prossimo, dunque, L’Orologio dei Fiori potrebbe tornare a far bella mostra di sé in città!