Pescara . Al via anche in via De Gasperi i lavori anti allagamento finanziati dalla Regione Abruzzo e riguardanti il FSC 2007/2013 – Delibera CIPE n. 166 del 21.12.2007 – integrati con risorse ex PAIn – Delibera CIPE n. 78 del 11.7.2012 per un importo complessivo di 2,8 milioni di euro. Oggi l’incontro pubblico in piazza Santo Spirito per illustrare le attività in corso nella zona affidate alla ditta Ridolfi Idio & Figli di Avezzano che si è aggiudicata gli interventi per un importo pari a 225.493,79 euro al netto del ribasso d’asta del 21,33 per cento. All’incontro oltre al sindaco Marco Alessandrini erano presenti il vice sindaco Enzo Del Vecchio, i consiglieri di maggioranza i tecnici e i responsabili della ditta. Ha partecipato anche il presidente della Regione Luciano D’Alfonso.  

 

“Continuerà anche la prossima settimana la rassegna di incontri di presentazione di una serie di lavori di manutenzione a cui teniamo molto– dice il sindaco Marco Alessandrini – Ci teniamo perché sono interventi attesi da diversi anni che siamo riusciti a sbloccare e rendere operativi in questi mesi su diverse zone della città e che, insieme, daranno una risposta risolutiva e definitiva al problema degli allagamenti. Oggi siamo stati a piazza dello Spirito Santo per parlare di via De Gasperi dove i problemi sono diversi. L’importo iniziale dei lavori è di 350.000 euro attinti dai fondi ex Pain, già stanziati nel bilancio 2015-2017; lo scopo è quello di migliorare lo smaltimento delle acque bianche della via. Per la conformazione e la situazione dei sottoservizi della strada, la zona è soggetta ad allagamenti quando piove, gli interventi saranno di manutenzione straordinaria: in 180 giorni lavorativi la strada verrà rimessa completamente a posto, si provvederà al rifacimento della rete fognaria per le acque bianche, al rialzo dei chiusini esistenti, al rifacimento della pavimentazione stradale in asfalto e della relativa segnaletica.

Martedì 22 marzo, invece alle 16,30, saremo a Colle Santo Spirito, per un altro incontro pubblico con i residenti della zona dove i lavori sono già in corso. E giovedì 24 marzo alle 16, andremo anche in via Teofilo d’Annunzio, altra zona critica per gli allagamenti, dove incontreremo la cittadinanza per illustrare le lavorazioni e ascoltare ulteriori istanze”.