"Per cinquant’anni di lavoro, impegno e qualità dedicati alla comunità pescarese e per aver saputo, negli anni, coniugare l’attività commerciale con quella sanitaria e sociale, in favore delle persone più bisognose".

Con queste parole il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha consegnato questa mattina, nella sala Giunta del Comune di Pescara, una targa e una pergamena ricordo a Serafino Menzietti, titolare e fondatore dell’Istituto Acustico Maico, in occasione dei 50 anni di attività dell’azienda pescarese.

"In un momento così critico per la nostra economia nazionale - ha commentato il sindaco - è un onore per me assegnare questo riconoscimento a un’azienda che da oltre 50 anni lavora sul territorio, offrendo un servizio di grande professionalità all’intera cittadinanza".

Alla premiazione ha preso parte anche Giacomo Cuzzi, assessore comunale al Commercio, che ha sottolineato anche la valenza sociale delle iniziative promosse dalla Maico, tra cui la manifestazione “Nonno Ascoltami!”, giornata interamente dedicata alla prevenzione e alla sensibilizzazione verso i temi dell’udito, ormai giunta alla sesta edizione.

"Siamo felici di aver raggiunto un traguardo così importante e speriamo di continuare su questa strada", - le parole di Menzietti al termine della cerimonia.

E di strada l’Istituto Maico in questi anni ne ha fatta tanta: oggi l’azienda, guidata dal figlio Mauro, conta 24 negozi tra Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata.