E' Valentino Rossi il vincitore del Gran Premio di Assen. In una cornice fantastica si conclude l'ennesimo duello tra il baby fenomeno Marc Marquez e la leggenda Valentino Rossi. Gli spalti sono quasi tutti con Rossi con delle coreografie spettacolari in tinta gialla in una delle piste favorite del dottore. Pronti, via, Valentino Rossi prende subito il largo, tallonato dal solo Marquez. A metà gara le posizioni e i distacchi sono già tali da rendere la classifica finale quasi definitiva tranne però che per il primo posto in quanto Rossi e Marquez sono separati da pochi decimi. A -12 giri dalla fine lo spagnolo decide di sorpassare Rossi ma non riesce a staccarlo. Il sorpasso decisivo ci sarà a -3 giri dalla fine della gara quando Valentino decide di infilare lo spagnolo dall'interno prima di chiudere una chicane. Le ultimissime curve sono da cardiopalma. Marquez dopo aver perso un pò di terreno dal pesarese riesce a recuperare quasi mezzo secondo nell'ultimo giro fino alla penultima curva quando decide di tentare il tutto per tutto con un sorpasso all'interno della curva. Rossi da grande combattente qual'è decide di stringere lo spagnolo fino sopra al cordolo senza lasciargli libera la traiettoria. Come spesso accade nei duelli tra questi fenomeni delle due ruote nessuno dei 2 lascia l'acceleratore. Rossi per non buttare via un weekend praticamente perfetto nel quale avrebbe guadagnato in ogni caso dei punti mondiale nei confronti di Lorenzo decide di correggere la traiettoria. Con questa mossa riesce ad evitare la caduta facendo praticamente un dritto all'ultima curva. Non solo, perchè riesce ugualmente a mantenere la posizione sullo spagnolo e chiudere la gara in prima posizione. Marquez, contrariato se la prende per la sconfitta ma a fine gara si dice molto soddisfatto per il bel combattimento che ha dato vita insieme a Rossi. Chiude il podio uno spento Jorge Lorenzo che si è limitato a controllare per tutto il weekend lasciando un bel bottino di punti al campione italiano che respira di nuovo in ottica mondiale dopo che il compagno di squadra si era portato ad un solo punto in classifica generale.
Ottimo quarto posto per Andrea Iannone che riesce a recuperare un pessimo week end per le Ducati che vede piazzare il suo primo pilota, Andrea Dovizioso addirittura in dodicesima posizione. 

CLASSIFICA FINALE GP ASSEN 2015

P.Pilota Orario
1 Valentino Rossi   40:54.037
2 Marc Márquez   +01.242
3 Jorge Lorenzo   +14.576
4 Andrea Iannone   +19.109
5 Pol Espargaró   +24.268
6 Cal Crutchlow   +24.373
7 Bradley Smith   +24.442
8 Dani Pedrosa   +24.656
9 Aleix Espargaró   +26.725
10 Maverick Viñales   +27.238
11 Danilo Petrucci   +29.038
12 Andrea Dovizioso   +29.418
13 Scott Redding   +46.663
14 Yonny Hernández   +49.305
15 Loris Baz   +52.396
16 Nicky Hayden   +56.005
17 Álvaro Bautista   +59.857
18 Mike Di Meglio   +01:14.513
19 Marco Melandri   a un giro
20 Alex de Angelis   a 3 giros (DNF)
21 Eugene Laverty   a 11 giros (DNF)
22 Stefan Bradl   a 21 giros (DNF)
23 Héctor Barberá   a 26 giros (DNF)
24 Jack Miller   a 26 giros (DNF)