Papa Francesco è uscito dal Vaticano per fare visita ieri al convento di San Francesco a Carsoli (L'Aquila), delle suore riparatrici del Santo Volto, e al monastero di Santa Filippa Mareri in Borgo San Pietro di Petrella Salto, dove si trovano le suore francescane. Si è trattato di visite private e ad accompagnarlo - riferisce Radio Vaticana - è stato il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili.

Una visita di certo tanto inaspettata quanto gradita quella effettuata ieri da Papa Bergoglio al convento di San Francesco di Poggio Cinolfo, frazione di Carsoli. Neanche le autorita' erano state informate perche' si e' trattato di un incontro strettamente privato. Accompagnato dal vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, ha regalato una visita speciale alle religiose del convento che ospita le suore riparatrici del Santissimo Volto. Nello stesso convento sembra soggiorno' intorno al 1216 anche San Francesco.

Giunto in mattinata nella Valle del Cavaliere, al confine tra Abruzzo e Lazio, il Papa, una volta arrivato nel monastero ed aver apprezzato la bellezza della struttura, ha salutato le suore, in tutto pare siano quattro di cui solo una italiana, per poi ritirarsi, insieme a monsignor Pompili e alle consorelle, nella cappella del convento per una preghiera comunitaria. Intorno a mezzogiorno Bergoglio ha condiviso il pranzo con le religiose. Quindi un brevissimo riposo per poi salutare le suore ringraziandole per l'ospitaliata' senza lesinare loro parole di conforto.


Per Bergoglio, che ha successivamente lasciato Carsoli per Rieti, sempre con monsignor Pompili, si tratta della prima visita in Abruzzo, seppur non ufficiale. Papa Wojtyla aveva "abituato" gli abruzzesi alle sue incursioni in regione. Ma Giovanni Paolo II amava le montagne e si dilettava a sciare, sempre in gran segreto, in particolare tra le stazioni di Campo Imperatore e Campo Felice.