Ordinanza del Sindaco n. 7 del 26 febbraio 2016
OGGETTO
: Divieto di utilizzo a scopi irrigui, zootecnici,
ortofrutticoli, ludici e divieto di utilizzo per
attività di pesca con la sola eccezione di quella n
o-killing dei seguenti corsi d’acqua:
Fosso Arielli nell’intero tratto ricadente in terr
itorio di Ortona per inquinamento
da salmonella nel punto di campionamento Fosso Arie
lli R131ORL3 – 20 metri
a monte della SS 16 Adriatica –
Fiume Moro nell’intero tratto ricadente in territo
rio di Ortona per inquinamento
da salmonella nel punto di campionamento F. Moro R1
311MR3A – Ripari di
Ortona –
Rapporti di prova NRG 971 e NRG 1169 dell’IZSAM ”G.
Caporale” sez. di Pescara.
IL SINDACO
Viste:
-
la nota
n. 755/LU del 10.02.2016 della ASL 02 Lanciano Vast
o Chieti – Dipartimento di Prevenzione
Servizio Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica di
Vasto – assunta al prot. g.le dell’Ente n. 5391 del
23/02/2016 ad oggetto: “
Ricerca Salmonella - campionamenti ARTA – Monitorag
gio Acque
Superficiali – PE/170/16-2016PE1169”
con cui si comunica che con rapporto di prova NGR11
69 dell’
IZSAM “G. Caporale” sez. di Pescara, è stata eviden
ziata la presenza di un inquinamento da
salmonella nel punto di campionamento posto nel Com
une di Ortona - Fosso Arielli – R 131ORL3 -
20 metri a monte della SS 16 Adriatica;
-
la nota
n. 756/LU del 10.02.2016 della ASL 02 Lanciano Vast
o Chieti – Dipartimento di Prevenzione
Servizio Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica di
Vasto – assunta al prot. g.le dell’Ente n. 5390 del
23/02/2016 ad oggetto: “
Ricerca Salmonella - campionamenti ARTA –Monitoragg
io Acque
Superficiali – PE/138/16-2016PE971”
con cui si comunica che con rapporto di prova NGR 9
71 dell’
IZSAM “G. Caporale” sez. di Pescara, è stata eviden
ziata la presenza di un inquinamento da
salmonella nel punto di campionamento posto nel Com
une di Ortona – F. Moro – R 1311MR3A –
Ripari di Ortona;
Considerato
che l’ASL 02 Lanciano Vasto Chieti – Dipartimento
di Prevenzione Servizio Igiene
Epidemiologia e Sanità Pubblica di Vasto, nelle not
e sopra citate, chiede di disporre, in via
precauzionale, una limitazione all’uso di tali cors
i d’acqua, al fine di salvaguardare la salute pubbl
ica,
indicando di:
- vietare l’utilizzo di dette acque a scopi irrigui
,
- vietare lo svolgimento di attività ludiche in det
te acque o di usare le stesse a scopi ludici;
- vietare la pesca in detti corsi d’acqua, con la s
ola eccezione della pesca no-killing;
Rilevata
pertanto l’urgenza e l’indifferibilità di emanare
la presente Ordinanza, dando attuazione a
quanto richiesto dalla ASL 02 Lanciano Vasto Chieti
con le note citate, in considerazione del fatto
che le acque di che trattasi vengono impiegate in a
ttività agricole, zootecniche, ludiche, sportive, e
altro e che la presenza di salmonella potrebbe rapp
resentare un pericolo per la salute pubblica;
Richiamato
il D. Lgs. 152/2006 e s.m.i.;
Ai sensi
degli artt. 50 e 54 del Decreto Legislativo n. 267
/2000 e s.m.i.;
3° Settore
Attività Tecniche e Produttive
Ambiente Energia e Verde Pubblico
Pag. 2 di 2
O R D I N A
in attuazione di quanto richiesto dall’ASL 02 Lanci
ano Vasto Chieti – Dipartimento di Prevenzione
Servizio Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica di
Vasto con le note n. 755/LU e n. 756/LU del
10.02.2016 citate, quanto segue:
1. È VIETATO in via precauzionale e a tutela della
salute pubblica,
- l’uso a scopo irriguo, zootecnico, ortofrutticolo
,
- lo svolgimento di attività ludiche e l’uso a scop
o ludico;
- l’utilizzo per attività di pesca ad eccezione di
quella no-killing;
delle acque del Fosso Arielli e del Fiume Moro nei
tratti ricadenti in territorio di Ortona per
inquinamento da salmonella spp
.
2. l’immediata esecutività della presente Ordinanza
.
3. la vigenza del presente provvedimento fino a rev
oca comprovata da analisi favorevoli accertanti
l’assenza di salmonella, tempestivamente comunicate
dall’ARTA Abruzzo al Comune di Ortona nella
persona del Sindaco
DISPONE
La pubblicazione della presente all’Albo Pretorio o
nline comunale e sul sito istituzionale del Comune
di Ortona, con valore di notifica alla popolazione.
Avverso alla presente Ordinanza sono ammessi il ric
orso al Tribunale Amministrativo Regionale della
Regione Abruzzo nel termine di 60 (sessanta) giorni
dalla sua pubblicazione o il ricorso straordinario
al Presidente della Repubblica entro il termine di
120 (centoventi) giorni dalla sua pubblicazione.
DEMANDA
Il controllo e la corretta attuazione della present
e Ordinanza agli organi e alle autorità competenti.
INVIA
la presente Ordinanza per gli adempimenti di compet
enza e per dovuta conoscenza
- All’ ASL 02 Lanciano – Chieti – Vasto;
- all’ARTA Abruzzo;
- alla Prefettura di Chieti;
- alla Regione Abruzzo;
- alla Provincia di Chieti;
- al Comando Provinciale del Corpo Forestale dello
Stato;
- ai Carabinieri Comando Compagnia di Ortona;
- al Comando Stazione Carabinieri di Ortona;
- al Comando di Polizia Municipale del Comune di Or
tona;
- al Dirigente Settore III – Attività Tecniche e Pr
oduttive.
L’inottemperanza al presente provvedimento sarà den
unciata all’Autorità giudiziaria ai sensi dell’art.
650 del c.p.
IL SINDACO
Dott. Vincenzo d’OTTAVIO
(Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D.
Lgs. n. 39/1993)