I carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo hanno arrestato a Martinsicuro tre cittadini albanesi, tutti parenti tra di loro.

 L'accusa è di concorso nell'omicidio volontario di Roberto Tizi, il 35enne trentino ucciso a colpi di pistola sotto la sua abitazione domenica sera.

Secondo l'accusa i tre avrebbero procurato la pistola ad Arjan Ziu, il 49enne albanese reo confesso del delitto, accompagnandolo sul luogo dell'agguato.