Giulianova. Prevista oggi all'obitorio dell'ospedale di Teramo l'autopsia su Paolo Cialini, l'uomo di 47 anni ucciso martedì con una coltellata al petto per un diverbio stradale a Giulianova (Teramo). E dovrebbe comparire domani dinanzi al gip, per la convalida, il 59enne Dante Di Silvestre, rinchiuso nel carcere teramano di Castrogno con l'accusa di omicidio volontario. Sarebbero due le liti fra i due automobilisti, la seconda finita con l'accoltellamento. La Procura di Teramo ha lanciato un appello a chiunque abbia assistito: "Non è possibile che in una via centrale a Giulianova Lido nessuno abbia visto niente - ha detto il procuratore capo Antonio Guerriero - Finora il contributo è stato scarso". Ieri sera Guerriero ha ascoltato Di Silvestre insieme al pm Irene Scordamaglia.