Nuovo episodio di 'knockout game' durante la Notte bianca in programma domenica scorsa a Pescara.


Due ragazzi pennesi di 28 e 18 anni sono stati aggrediti da 4 ragazzi mentre passeggiavano sul lungomare all'altezza dello stabilimento "Il Moro". I due ragazzi stavano per far ritorno alla propria auto quando sono stati scaraventati oltre le siepi della spiaggia e colpiti con calci e pugni al volto. Episodio che non ha avuto conseguenze ancora più gravi grazie alla prontezza di uno dei due ragazzi che è riuscito a mettere in fuga gli aggressori e a chiamare la polizia.


Nessuna traccia dei teppisti che si sono resi protagonisti di questo ennesimo gesto riprovevole. Al vaglio degli inquirenti i video delle telecamere della zona, con la speranza che possano aver ripreso i movimenti del gruppo degli aggressori per poterli individuare.

I due ragazzi hanno riportato vari traumi. Ad averne la peggio il più piccolo con una micro frattura a un dito, il volto tumefatto e l'avambraccio ingessato per 25 giorni. 


Cogliere di sprovvista passanti a caso per poi picchiarli. Non è il primo caso. Una vigliaccata senza nessun senso che lascia totalmente esterrefatti.





Foto esemplificativa di un'episodio analogo. Non ritrae i due ragazzi, vittime di questo episodio.