PESCARA - Slitta ancora la data della Notte Bianca dell’Adriatico: rimandata già sabato scorso per l’ondata di maltempo, problemi organizzativi costringono il Comune a disdire anche per domenica 24 luglio.

Molti degli artisti previsti in cartellone, Tonino Carotone e Fiorella Mannoia i nomi più noti, per ovvi motivi professionali rischiano di non poter essere presenti al “bis” che l’amministrazione comunale aveva ipotizzato per domenica prossima, impegnati in altre città con i loro spettacoli.

Di seguito le dichiarazioni dell'assessore comunale al turismo e grandi eventi, Giacomo Cuzzi.


"La Notte Bianca dell’Adriatico edizione 2016: ci abbiamo lavorato tanto, per mesi, con l’obiettivo di creare un evento ancora più straordinario di quello del 2015 (ognuno la pensi come vuole, ma le 200.000 persone che hanno vissuto con noi la prima edizione, lo scorso anno, rappresentano un record), e poi sul più bello abbiamo dovuto rinviare la festa. Ci sta, fa parte del gioco. Senza piangerci addosso, senza facili ironie e sterili polemiche, siamo di nuovo al lavoro, con ancor più passione e orgoglio, per riprogrammare l’edizione 2016. Vi comunicheremo quanto prima la data e tutti i dettagli.
C'è una Pescara che non si lamenta soltanto ma prova a reagire, a innovare, anche coniugando con intelligenza divertimento ed economia (nell'edizione 2015 della Notte Bianca abbiamo registrato un aumento del 150 per cento dei consumi a fronte di un investimento di poco più di 30.000 euro, vi sembra poco?). Viva i pescaresi che ogni giorno ci provano, che non si lamentano, che si mettono in gioco. La Notte Bianca dell’Adriatico è per loro."


La nuova data, molto probabilmente, dovrebbe essere sabato 6 agosto.