Una nuova maledizione si potrebbe abbattere sulla notte bianca dell'Adriatico. Dopo il doppio rinvio, il primo a causa del maltempo ed il secondo dovuto a problemi organizzativi, incombe una nuova perturbazione sulla serata del 6 agosto. Il meteo fa le bizze e le previsioni non promettono nulla di buono. Tutti i siti specializzati in meteorologia hanno emanato l'allerta meteo in Abruzzo da sabato fino a martedì. Una perturbazione incombe sull'intera penisola, ribattezzata ciclone Circe, e porterà con sé: temporali, nubifragi e grandine.


SITUAZIONE - Arriverà dal Nord Europa e si fionderà dritto verso l'Italia portandovi uno sconquasso meteorologico. L'anticiclone oceanico, tra il 5 e il 7 agosto verà trafitto al cuore dall'arrivo del ciclone CIRCE che dal Nordeuropa punterà il mare Mediterraneo e quindi l'Italia. Da venerdì 5 agosto l'estate italiana subirà un duro colpo in quanto una depressione dal Nord Europa, il ciclone Circe, riuscirà a fare incursione verso l'Italia.

CONSEGUENZE - Inizierebbe così una fase di maltempo caratterizzata dalla formazione di diffusi temporali al Nord e al Centro, temporali che potrebbero risultare molto forti, con grandine e possibili piccoli tornado. Non si escludono nemmeno improvvisi nubifragi al Nord. Temporali diffusi anche al Centro e in cammino verso il Sud Italia tra sabato e domenica. A seguire tempo instabile al Centro-Sud, mentre al Nord migliorerà già nel corso di sabato 6.

TEMPERATURE - Conseguente calo termico con temperature che scenderanno sotto i 30° su molte regioni settentrionali e centrali.


Fonte: ilMeteo