“Tutti a Roma per manifestare al Ministero dello Sviluppo Economico la compatta opposizione della comunità abruzzese al progetto Ombrina Mare “ questo lo slogan di cittadini, associazioni ed amministratori del Coordinamento .

L'Abruzzo sta protestando, in queste ore,
 davanti al Ministero dello Sviluppo Economico in via Molise 2 in occasione della Conferenza dei Servizi decisoria sul progetto Ombrina mare. 

Diversi pullman sono partiti da tutto l’Abruzzo alla volta della capitale e sono previste delegazioni anche da altre regioni italiane interessate da progetti simili che uniranno la loro voce al popolo No Ombrina

La mobilitazione di questa mattina sarà infatti la prima data di un fitto calendario di mobilitazioni deciso nell’assemblea del 4 ottobre scorso ad Ancona. 

Assemblea contro lo Sblocca Italia e le Grandi Opere che ha lanciato la campagna “contro la devastazione e saccheggio dei territori e dei diritti sociali” che coinvolgerà anche i movimenti No Tav, il Forum italiano dei Movimenti per l’Acqua pubblica, i movimenti che si stanno mobilitando in vista del summit internazionale di Parigi sul clima, la coalizione Stop Biocidio e tanti altri soggetti sociali. Nel calendario di eventi anche la Marcia No Tav di sabato 17 ottobre a Desenzano del Garda.