“Noi con Salvini Abruzzo” si fa sentire: condanna la gestione della sicurezza a Pescara, specchio di un paese che continua ad anteporre gli interessi degli stranieri a quelli degli italiani, senza tenere contro della sofferenza di questi ultimi, e si schiera al fianco delle forze le cui condizioni di lavoro sono del tutto precarie.

“Assistiamo giornalmente a soprusi nei confronti dei nostri cittadini: da due uomini che gettano indisturbati rifiuti in via Valle di rose a Pescara, mentre le forze dell'ordine totalmente impegnate con il concerto di Jovanotti, alle due ragazzine che, sempre a Pescara, sono state aggredite da uno straniero in piena Piazza Salotto", afferma Davide Traini, del coordinamento regionale Noi con Salvini.
"Altro record - continua Traini - sono i 7 furti (tutti nella stessa notte) nelle vie di Pescara. Per non parlare dei ladri di scarpe e della stazione centrale, invasa da clochard ed inservibile di notte. Siamo al fianco delle forze dell'ordine e condanniamo chi mal gestisce il sistema sicurezza. Prima di tutto vengono gli italiani e la loro salvaguardia", conclude Traini.