Noi con Salvini Abruzzo promuove l’iniziativa regionale,  che proseguirà fino al 22 agosto, "Prima il cittadino, non il clandestino".

"Molti cittadini abruzzesi - ammetta Noi con Salvini Abruzzo - loro malgrado, si scontrano quotidianamente con l’indifferenza delle istituzioni in merito ad un disagio sociale ed economico sempre più incalzante. Noi con Salvini Abruzzo intende promuovere azioni atte a risolvere tali inaccettabili situazioni. Gazebo e manifesti nelle maggiori città abruzzesi per ribadire la necessità di un sussidio, proprio sullo stesso modello di quanto lo Stato fa per i migranti, per i cittadini italiani che versano in condizioni di bisogno".