Dopo 3 anni esatti, su Facebook è tornata alla ribalta un'immagine che tanto aveva fatto discutere. Gli stipendi degli uscieri (Camera e Senato) messi a confronto con gli stipendi dei Vigili del fuoco. Il confronto è palesemente a favore degli uscieri tanto da aver generato l'ira e l'indignazione di moltissimi utenti. A distanza di 3 anni ci risiamo e la stessa immagine si è propagata nuovamente sui social raggiungendo numeri record. Lo spunto, ahimè, è arrivato dal tragico terremoto del 24 agosto. Un noto personaggio pubblico su Facebook, Domenico Cirasole, direttore di Gadit (guida al diritto italiano), ha deciso di ripubblicare l'immagine sulla sua pagina. Nel giro di poche ore l'immagine è tornata ad essere virale fino a raggiungere oltre 40.000 condivisioni e 4 milioni di persone raggiunte. Mentre in tv scorrevano le immagini delle tante persone impegnate nei soccorsi tra le macerie, online veniva pubblicata questa immagine, di bacheca in bacheca, con tante riflessioni a seguito. Il discorso, purtroppo, è sempre lo stesso. La ricchezza è sempre di pochi ed è inversamente proporzionale alle tasse da pagare. 


L'argomento, nel 2013, era già stato affrontato da un famoso sito anti-bufale, Butac, che vi riportiamo interamente.
Sta circolando quest'immagine che sostiene che un usciere al quirinale guadagni 10mila e rotti euro, mentre un Vigile del fuoco solo 1.200. Non voglio difendere stipendi faraonici, e trovo che in Italia vi sia un divario troppo grande tra lo stipendio del ricco/ricchissimo e quello delle persone normali. La fonte dei dati è il Corriere della sera.

Un usciere è un operatore tecnico e quindi, appena assunto, guadagna circa 2300 euro lordi al mese. Il vigile del fuoco appena assunto circa 1000/1200 euro al mese netti. 

Già qui ho qualche problema, non trovo giusto che l'usciere guadagni di più. Dopo 5 anni il Vigile del fuoco ha un aumento di 40 euro al mese, l'usciere dopo 10 guadagna circa 3800 euro al mese. Aumento già altissimo e che prosegue così: dopo vent'anni di servizio l'usciere avrà circa 160 euro di aumento rispetto alla partenza con circa 6800 euro, dopo 40 arriviamo ai citati 10000 euro al mese dell'usciere contro i poco più che 1500 euro al mese del Vigile del fuoco.

Che dire, uno schifo, siamo tutti d'accordo, anche se devo ammettere che non trovo che vadano invertiti i fattori, l'aumento di circa 320 euro al mese dopo 40 anni di lavoro è una presa per il c***, come l'aumento a quasi 5 volte tanto lo stipendio di partenza è uno schiaffo alla miseria. Le mezze misure andrebbero rivalutate. 

Quindi non si tratta di una bufala.


Superfluo aggiungere altro.. Mostruosità italiana a cui bisogna mettere rimedio.