Litiga con i vicini e poi aggredisce i carabinieri. Protagonista dell'episodio avvenuto nei pressi di via Vestina, a Montesilvano (Pescara), e' un uomo di 30 anni, che e' stato arrestato per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale e danneggiamento.

I militari dell'Arma sono intervenuti sul posto dietro segnalazione di alcuni cittadini. L'uomo, ubriaco, ha prima inveito contro alcune persone e poi, alla vista dei carabinieri, si e' scagliato contro di loro, insultandoli, spintonandoli e prendendoli a pugni.

I militari poi sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo. Un carabiniere e' rimasto leggermente ferito e l'autoradio e' stata danneggiata. Il 30enne stamani e' stato giudicato per direttissima e condannato all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.