Montesilvano . Sono oltre 11 i quintali raccolti nell’ambito dell’iniziativa della “Befana del Vigile” e consegnati questa mattina da alcuni operatori della Polizia Locale di Montesilvano, dalla comandante Antonella Marsiglia e dall’assessore Ernesto De Vincentiis alla mensa di via Lanciano della parrocchia di San Giovanni Bosco.

Pasta, passate di pomodoro, sale, zucchero, olio, alimenti di ogni genere ma anche detersivi. I prodotti, utili allo svolgimento dell’attività quotidiana della mensa, sono stati raccolti dal 4 al 6 gennaio davanti al supermercato Oasi di Montesilvano.

«Le manifestazioni solidali dei vigili di Montesilvano sono sempre molto significative - ha affermato l’assessore De Vincentiis- . Si tratta di un’iniziativa che di anno in anno si rinnova e ottiene risultati sempre più positivi. Anche in questa edizione, la Polizia Locale ha dato un concreto contributo alla mensa che quotidianamente aiuta gli invisibili della nostra città».

Oltre agli alimenti raccolti durante “la Befana del Vigile”, gli operatori della Municipale hanno consegnato anche un buono, per acquistare 30 kg di frutta, messo a disposizione dal supermercato Conad di via Muzii e quasi 2000 bottigliette d’acqua da mezzo litro. E sempre nell’ambito della manifestazione “Solidarietà e sport”, organizzata in occasione del Trofeo San Sebastiano, la Polizia Locale ha raccolto e donato 900 euro ad Alessandro Giliberti, un bimbo di soli 8 mesi, affetto dal morbo di Krabbe, una rarissima malattia che per essere curata necessita una terapia di cellule staminali.