"dipingiamo, tagliamo, cuciamo, tricottiamo, uncinettiamo, ricamiamo, decoriamo, fotografiamo, allestiamo, ci inventiamo, siamo babbione per vocazione" si descrivono così sul proprio sito web le babbionz, ironicamente zitelle babbione, come amano definirsi, stiliste artigiane di moda per professione.
Si chiamano Claudia Ferri, Jessica Basile, Giovanna Eliantonio e Valentina Natelli, sono giovani, sono delle vere e proprie e artiste con interessi che variano dalla fotografia, alla filosofia, alla letteratura e hanno un percorso professionale e di studi di altissimo livello nel campo della moda.
Uniche nel oro genere, le Babbionz, sono imbattibili nel'uso di uncinetto ago e filo, proprio come le loro nonne a cui amano ispirarsi reinterpretandone lo stile in chiave artistica moderna.
Creano in un laboratorio ben attrezzato a  Pescara Porta Nuova ma sono molto conosciute anche fuori dai confini nazionali grazie al sapiente uso che fanno del web.
Oltre a confezionare maglioni a mano, camicie, gonne pantaloni e ogettistica di pregiata fattura, infatti, hanno anche il merito di aver rivitalizzato il mondo della moda artigianale abruzzese facendosi conoscere per uno stile di comunicazione estrmamente accattivante e moderno che le rende praticamente avanguardiste dell' artigianato di moda italiano a dispetto del nome che hanno scelto per il proprio brand.