Ormai da sette mesi il comportamento del suo ex fidanzato era diventato un incubo: telefonate continue con altrettanti sms contenenti gravi minacce e molestie.

La giovane, alla fine, temendo anche per la propria incolumita', ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri di Atessa. I militari dell'Arma, condotti i necessari accertamenti, hanno cosi' chiesto e ottenuto una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, su richiesta della sostituto procuratore Anna Benigni che ha coordinato le indagini.

Protagonista dello stalking, un operaio 33enne, incensurato, residente nel frentano. Per lui la magistratura ha disposto gli arresti domiciliari.