I suoi bisnonni, infatti, nacquero nel bel paese del Pescarese ed emigrarono negli Stati Uniti dopo il matrimonio. Poco meno di duemila abitanti, famoso per le sue terme, Caramanico si trova nella Valpescara, alle pendici della Maiella, ed è inserito nel gruppo dei “Borghi più belli d’Italia”. Il sindaco, Simone Angelucci, che già aveva inviato una lettera di saluto istituzionale e di congratulazioni a Pompeo in occasione della nomina a capo della Cia, rinnova “gli auguri e umilmente rinnovo l’invito a ritrovare la sua terra natia pur consapevole che sarà certo molto impegnato oggi per concedersi un viaggio in Italia”.

La nonna di Mike Pompeo, Fay, era figlia di Giuseppe Brandolini e Carmela Sanelli entrambi di Caramanico. Giuseppe nacque nel 1870 da Liborio e Anna Felice Carestia, Carmela nel 1886 da Camillo e Felicia Carestia. Giuseppe e Carmela si sposarono il 20 dicembre del 1906 e l’anno successivo decisero di emigrare per gli Stati Uniti. Giunsero ad Ellis Island nel 1907 dopo aver attraversato l’oceano sulla nave “Germania”, tra i 1.400 passeggeri di terza classe. Poi i due arrivarono a Dawson (Colfax) nel New Mexico. In questa zona mineraria, dove il nonno lavorò, nacquero i loro nove figli. Tra questi c’era Fay (4 agosto 1910), nonna materna di Mike Pompeo.