"Ho deciso io stesso di aprire le porte dell'episcopio per ospitare una famiglia di profughi". Ad annunciarlo è il vescovo di Avezzano, mons. Pietro Santoro, che ribadisce come nella sua diocesi già da tempo alcune comunità marsicane hanno iniziato ad accogliere quanti stanno fuggendo dalle loro terre.

"Nella mia diocesi già esiste una realtà di accoglienza nelle parrocchie e rilancerò, le parole del Sommo Pontefice con una lettera pastorale".