Tempo in peggioramento sull'Abruzzo.

"Sulla nostra Penisola la pressione è in diminuzione a causa dell’avvicinamento di una perturbazione di origine atlantica, attualmente posizionata sull’Africa nord-occidentale, che nelle prossime ore inizierà a risalire verso le nostre regioni, favorendo la formazione e l’approfondimento di una circolazione depressionaria alla quale sarà associata una fase di maltempo anche sulla nostra Regione - spiega Giovanni De Palma di Abruzzometeo.org - Maltempo che si tradurrà con venti di grecale in rinforzo, piogge diffuse, localmente intense e possibili manifestazioni temporalesche a partire dal pomeriggio-sera e per gran parte della giornata di sabato, anche se l’instabilità continuerà a manifestarsi anche domenica con un miglioramento a partire dalla serata. I fenomeni potranno risultare di forte intensità e le precipitazioni potrebbero risultare anche abbondanti nel teramano, nel vicino ascolano e nel pescarese. Un temporaneo miglioramento è previsto nella giornata di lunedì ma nel corso della prossima settimana c’è da attendersi un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche".

Come sottolinea l'esperto: "Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso ma la tendenza è verso un graduale aumento della nuvolosità nel corso della giornata, a partire dalla Marsica e dall’Aquilano con precipitazioni in intensificazione dal pomeriggio, in estensione verso il settore orientale entro la serata. Dalla tarda serata-nottata, inoltre, assisteremo ad un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con precipitazioni in intensificazione, localmente a carattere temporalesco, a partire dalla Marsica e dall’Aquilano ma, nella mattinata di sabato, i fenomeni risulteranno più frequenti ed intensi sul settore orientale e costiero. Possibili schiarite dalla serata di sabato e nella mattinata di domenica ma permarranno condizioni di instabilità almeno fino alla serata".

Le Temperature saranno generalmente stazionarie o in temporaneo aumento ma diminuzione da domani.