Fuori Baroni dentro Oddo


Galeotta fu la sconfitta e chi la rese possibile

Molti saranno convinti che la debacle sia stata causata dai giocatori del Pescara, altri additeranno malsanamente i giocatori del Varese. Per il presidente del Delfino Pescara, Sebastiani, il vero grande colpevole della figuraccia rimediata Sabato pomeriggio è stato l'allenatore, ormai ex, Marco Baroni. Nonostante manchi ormai una sola partita alla fine della stagione, Sebastiani non ha voluto sapere ragioni ed ha deciso di cambiare il mister in occasione dell'ultima partita, nonché la più importante della stagione. Appena dopo il fischio finale della partita contro il Varese la società ha rilasciato un comunicato ufficiale «La società Delfino Pescara 1936 Spa  comunica di aver sollevato dall'incarico di allenatore della prima squadra Marco Baroni, unitamente al suo staff. La società ringrazia Baroni per la professionalità e il lavoro svolto fino a oggi e comunica, altresì, di aver affidato l'incarico a Massimo Oddo, già allenatore della Primavera biancazzurra coadiuvato dal suo staff».
Venerdì pomeriggio il Pescara affronterà la gara più importante della stagione con un nuovo allenatore, Massimo Oddo. In gioco ci sarà la qualificazione per i Play-Offs contro il Livorno di Panucci. Un solo risultato a disposizione del Delfino, obbligato a vincere se vuole continuare a coltivare il sogno della serie A.

IL TABELLINO DELLA PARTITA VARESE 2 - PESCARA 1

VARESE (4-4-2): La Gorga, Fiamozzi, Luoni, Rossi M., De Vito, Culina (37’ st Truzzi), Capezzi, Barberis, Jakimovski (27’ st Dondoni); Forte, Miracoli (18’ st Capello). In panchina: Birighitti, Seitaj, Corti, Mancino, Rojas, Lores Varela. Allenatore: Bettinelli.

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo, Abecasis, Zuparic, Fornasier, Rossi A., Memushaj, Torreira (12’ st Politano), Selasi, Bjarnason (1’ st Pasquato); Melchiorri, Pettinari (34’ st Lazzari). In panchina: Aresti, Pucino, Venuti, Gessa, Salamon, Caprari. Allenatore: Baroni.

ARBITRO: Abisso di Palermo. 

RETI
: 47’ pt Jakimovski, 27’ st Memushaj, 49’ st Forte. 

NOTE: Ammoniti De Vito, A. Rossi, Torreira, Dondoni e Politano.